Sanità, cure oncologiche innovative. C’è anche la Campania

E’ il ‘Pascale’ di Napoli il riferimento della Campania per tracciare il punto sulla rete oncologica campana; oggi e domani sono in programma nell’Istituto Tumori di Napoli le giornate oncologiche Mediterranee.

Si parte dalla rete ‘Amore’ tra istituti oncologici italiani e non per finire alle prospettive attuali e future dell’uso delle tecnologie CAR-T in Italia che stanno rivoluzionando l’approccio alle cure di leucemie e tumori solidi con la capacità di guarire da forme tumorali in cui tutti gli altri approcci hanno fallito. Percorsi di innovazione che saranno illustrati nella sala Consiglio della palazzina amministrativa dell’Istituto.

L’evento organizzato da MotoreSanità è la quarta tappa, seconda nel Meridione, del progetto nazionale Oncorete che vuole creare un duplice ponte di dialogo, il primo tra le singole reti oncologiche regionali che guardano alla rete nazionale ed un secondo tra le reti oncologiche e la cittadinanza per una corretta informazione sulle opportunità cliniche dei pazienti oncologici con le nuove terapie.

Per questa tappa è stata designata la Regione Campania in forza dei profondi cambiamenti in atto con la realizzazione della ‘rete delle reti’ oncologiche AMORe che mette in comunicazione le reti oncologiche di diverse regioni come Puglia, Basilicata, Calabria e Molise.

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su Facebook e Twitter.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Lascia un Commento