Sanità in Campania, ancora un nulla di fatto per la nomina di De Luca a commissario

Si fa più arduo il cammino del presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, verso la nomina a commissario della Sanità in Campania.

La sua nomina, infatti, troverebbe l’opposizione dello stesso ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, non per questioni personali ma perché la nomina sarebbe contraria al principio che vieta che controllore e controllato siano la stessa persona.

Secondo fonti parlamentari, della nomina di De Luca a commissario della Sanità si sarebbe dovuto parlare nel Consiglio dei ministri di ieri.

Si registrano a quanto si apprende anche malumori fra i senatori del Sud di Ap che non vedrebbero di buon occhio il doppio incarico anche in altre Regioni come, ad esempio, la Calabria.

Dalle stesse fonti si rileva, inoltre, che anche nel Pd non tutti sono convinti della bontà della scelta.

Una situazione spinosa, dunque, in un momento nel quale la sanità campana è sotto i riflettori per diversi casi di cattiva gestione e dove, tuttavia, si segnalano situazioni di eccellenza e di buona amministrazione.

Lascia un Commento