Sanità – Preoccupazione per il nosocomio di Sapri a rischio chiusura.

Rischio chiusura per il nosocomio “Immacolata” di Sapri. Il Consigliere regionale Antonio Valiante presenta Interrogazione al Presidente della Giunta regionale Stefano Caldoro. A preoccupare è il nuovo Patto per la salute siglato dalla Regione Campania con il Governo che prevede la chiusura degli ospedali con meno di 120 posti letto. Il nosocomio saprese, così come chiarisce il Consigliere regionale Antonio Valiante (nella foto) che ha presentato specifica Interrogazione al governatore Caldoro, sarebbe stato segnalato, da una fonte sconosciuta, come presidio ospedaliero dotato di 98 posti letto. In realtà, come evidenzia Valiante, l’Ospedale Immacolata di Sapri rientrando nei presidi di Secondo livello della rete di emergenza sarebbe accreditato di 120 posti letto. Tuttavia, risulta evidente che dalla direzione generale della ASL “qualche dirigente poco attento con questa comunicazione ha sottointeso la volontà di chiudere il presidio del Golfo di Policastro”. Lo stesso Valiante ha quindi chiesto al Presidente Caldoro “quali siano i provvedimenti che si intende adottare per evitare questo ennesimo scippo al territorio”. 

Lascia un Commento