Sanità: “Libero” chiede a Monti di tagliare l’Asl di Salerno

Il quotidiano “Libero” in un articolo apparso oggi ha chiesto esplicitamente al premier Mario Monti di «chiudere l’Asl di Salerno» che ha «15 volte i dipendenti dell’Asl di Milano». Nell’articolo di “Libero” si legge che «emerge in tutta la sua «stravaganza» il costo totale degli stipendi pagati da un’Asl e un’azienda ospedaliera campane ai propri dirigenti e medici: ad ogni secondo scandito dalle lancette l’erario tira fuori 458,967 euro fino a toccare la cifra monstre di 242 milioni di euro annui. Parliamo dell’Asl Salerno e dell’Azienda ospedaliera “Ruggi d’Aragona”».

Lascia un Commento