Sanità in Campania, De Luca ‘assumeremo 1200 medici e paramedici’

Intervenendo sul problema della carenza di personale negli ospedali campani, il presidente della Regione Vincenzo De Luca ha ricordato che quest’anno  ci sarà l'opportunità di assumere 1.200 addetti fra medici e paramedici. In strutture sanitarie della regione ci sono strumenti di diagnostica ma manca il personale che le possa utilizzare o al contrario come accade all’ospedale di Salerno, nel reparto di pediatria e neonatologia, c’è più personale rispetto agli spazi e strumenti a disposizione. Una simile situazione si è venuta a creare a seguito della chiusura dei punti nascita di Cava de’ Tirreni e di Mercato San Severino.

Il governatore De Luca ha detto che è stata pubblicata un'ennesima graduatoria e la Campania risulta l'ultima Regione d'Italia per i Lea (livelli essenziali di assistenza) in relazione ai calcoli fatti nel 2014. “A conferma – commenta De Luca – del fatto che non è stato risanato assolutamente niente. Tra i nostri prossimi impegni – aggiunge il governatore – c'è anche quello affrontare di petto il riparto nazionale e il tema della mobilità passiva, che vanno risolti nel giro di due anni”.

Lascia un Commento