San Valentino T. (SA) – Arrestati 3 rumeni per furto di rame e un uomo del posto per estorsione

Tre rumeni, tutti incensurati, sono stati arrestati, ieri, dai carabinieri a San Valentino Torio, in flagranza di furto di grondaie di rame. I 3, due senza fissa dimora e uno domiciliato nel napoletano, di 36, 26 e 34 anni, sono stati notati mentre stavano smontando grondaie di rame da un’abitazione ancora in fase di completamento e pertanto disabitata. Un vicino ha sentito strani rumori ed ha segnalato il fatto al 112. Sono giunte in zona diverse pattuglie dei carabinieri che hanno trovato i tre ancora intenti a smontare ed accatastare, per la successiva asportazione, circa 80 metri lineari di grondaie in rame, del valore di alcune migliaia di euro.

Sempre a San Valentino Torio, nella notte di ieri è stato arrestato in flagranza, Pasquale Crescenzo, di 45 anni del posto, noto alle forze dell’ordine, con l’accusa di estorsione, furto e incendio. L’uomo è stato ritenuto colpevole di aver appiccato il fuoco ad una ditta di trasporti del luogo, incendiandone i locali destinati ad uffici amministrativi. Dopo il fatto, il 45enne si è impadronito di un furgone della ditta e si è allontanato. Già nel corso del sopralluogo per l’incendio i sospetti sono caduti su di lui perché si è appreso che l’uomo era solito chiedere frequentemente, proprio ai responsabili di quella ditta, piccole somme di denaro per i suoi vizi. Questo fino a due giorni fa quando il proprietario gli ha fatto chiaramente intendere di non voler più assecondare le sue richieste. I carabinieri hanno rinvenuto il furgone rubato nascosto in una proprietà del 45enne e la sua bicicletta nel cortile della ditta incendiata. L’uomo è stato rinchiuso nel carcere di Salerno.

Lascia un Commento