San Severino L. (PZ) – Pollino Music Festival 2010: dal 6 agosto la musica conquista il Parco

Sarà un’invasione pacifica e festosa quella che investirà il borgo di San Severino Lucano da venerdì 6 agosto fino a domenica 8: tutto è pronto per dare il via al Pollino Music Festival, una delle kermesse più longeve del Sud Italia. 

Da 15 anni infatti il Pollino Music Festival, organizzato dall’Associazione potentina Multietnica, propone un’offerta culturale di alto livello unita a proposte turistiche capaci di valorizzare il contesto naturale in cui si svolge la manifestazione. Questa combinazione è riuscita ad attrarre oltre 100.000 utenti suscitando l’attenzione del grande pubblico nazionale e vincendo la scommessa di ospitare in un piccolo comune della Basilicata importanti nomi della scena musicale italiana ed internazionale. 

Ad aprire il Festival Claudio Lay, il cantautore bernaldese vincitore delle selezioni regionali di Italia Wave, di ritorno da Livorno dove ha calcato il palco insieme ad artisti di livello internazionale. 

A seguire gli Effetti Collaterali, vincitori dell’Italia Wave Basilicata nel 2009. Hanno fatto da spalla a Marlene Kuntz, Bisca, Sud Sound System, Tre Allegri Ragazzi Morti, Il Teatro degli Orrori, Banda Bassotti, Le Luci Della Centrale Elettrica; in questa occasione la band farà da apripista ai Nobraino. 

Spumeggianti e freschi come un buon bicchiere di Lambrusco, venerdì 6 agosto salgono sul palco del PMF ’10 i Nobraino, ex cestisti della bassa Romagna “riciclatisi” in una originale formazione musicale. Nel 2010 i Nobraino editano “NO U.S.A.! NO U.K.!”, progetto discografico contenente brani inediti già eseguiti dal vivo, che diserta i negozi di dischi e privilegia la distribuzione negli store online e durante i concerti. 

Chiude la programmazione della prima serata Il Teatro Degli Orrori, band veneziana composta da Pierpaolo Capovilla alla voce, Francesco Valente alla batteria, Gionata Mirai alla chitarra, Tommaso Mantelli al basso, Nicola Manzan alla chitarra e al violino. Possono senza dubbio definirsi il fenomeno della scena alternative-rock italiana che, dopo aver esordito nel 2007 con il disco “L’Impero delle Tenebre”, alla fine del  2009 escono con “A sangue freddo”. 

L’ingresso a tutti gli spettacoli è libero. 

Nell’area concerti saranno presenti stand gastronomici con produzioni regionali, presso i quali dalle 20,00 alle 21,30 verrà proposto l’Happy Hour Lucano, che coinvolge piccole aziende e ristoratori lucani in un’esperienza promozionale ed educativa per incentivare un consumo alimentare consapevole, sottolineando che nelle scelte, oltre che tipici, bisogna essere anche critici. In quest’ottica saranno utilizzati solo bicchieri biodegradabili in Mater-Bi, non sarà venduta acqua minerale imbottigliata privilegiando la distribuzione gratuita di quella dell’acquedotto pubblico. 

Durante i giorni del Festival sarà possibile scoprire i tesori dell’arte contemporanea presenti nel territorio con il Tour ArtePollino (prenotazione obbligatoria), visitare l’opera “RB Ride” (giostra panoramica situata proprio a San Severino Lucano) e affrontare i diversi percorsi del nuovo Parco Avventura in località Bosco Magnano. 

Pollino Music Festival è patrocinato da Comune di S. Severino Lucano, Ente Parco Nazionale del Pollino, Regione Basilicata, APT Basilicata.

Per ulteriori informazioni : www.pollinomusicfestival.it

Lascia un Commento