San Pietro al Tanagro, scoperto trasporto illecito di rifiuti anche pericolosi

Due tonnellate di rifiuti speciali, tra cui anche residui pericolosi, sono stati sequestrati a San Pietro al Tanagro, nel corso di controlli effettuati dai carabinieri della compagnia di Sala Consilina.

In una zona di campagna hanno fermato un autocarro che trasportava, rottami di autovetture, di elettrodomestici dismessi, lattine con oli minerali esausti, vario materiale ferroso nonché diverse batterie esaurite di camion ed autovetture, senza avere autorizzazione al trasporto di questi materiali.

L’autista dell’autocarro, un uomo di 64 anni di Teggiano, è stato denunciato per trasporto e gestione illecita di rifiuti, mentre il veicolo è stato posto sotto sequestro. Le indagini dei carabinieri proseguono per accertare la eventuale presenza nel Vallo di Diano di siti di stoccaggio illecito di rifiuti.

Lascia un Commento