San Matteo, al via a Salerno i festeggiamenti. Ieri alzata del panno. Ecco le novita’ di quest’anno

Si sono aperti ufficialmente ieri a Salerno i festeggiamenti in onore del Patrono San Matteo. Ad un mese esatto da San Matteo, come da tradizione, si è svolta in serata la cerimonia dell’Alzata del panno in cattedrale, custode della fede e che “pulisce la nostra anima dalla sporcizia del peccato”, così si legge sui manifesti fatti affiggere da don Michele Pecoraro, parroco del Duomo. 

Prima la messa solenne nella cripta e poi la processione con il braccio e il panno di San Matteo che dalla cripta ha raggiunto il quadriportico del duomo dove, dopo il saluto dell’arcivescovo Luigi Moretti e il momento di preghiera, c’è stata l’alzata del panno che resterà appeso sul portale della cattedrale fino al prossimo 21 settembre, giorno di San Matteo

Il prossimo appuntamento di avvicinamento alla Festa è fissato al 2 settembre quando la statua di San Matteo, ed è la novità di questo 2016, compirà un tour in tre parrocchie della zona orientale. Nei giorni a seguire si svolgeranno diverse iniziative come il giorno dedicato alle coppie e quello dedicato alle famiglie, il giorno dei portatori e quello dei commercialisti e ragionieri.

Ci sarà anche una giornata interamente dedicata a tutti coloro che portano il nome “Matteo” ai quali sarà riservata una messa in duomo. Poi ancora un giorno per i tanti artisti salernitani, alcuni dei quali esporranno le loro opere nella sala San Tommaso della cattedrale.

Il 15 settembre ci sarà poi il tradizionale omaggio floreale a San Matteo in piazza Flavio Gioia per celebrare il legame tra il patrono e la città di Salerno.

Lascia un Commento