San Cipriano Picentino, tentato furto al bancomat. I dettagli dell’arresto

Sono tutti napoletani tra i 26 e 36 anni, i giovani arrestati per il tentato furto al bancomat a San Cipriano Picentino. La notizia dell’arresto era stata diffusa nell’immediatezza del reato ma ora emergono altri dettagli diffusi dalla Polizia.

L’episodio è accaduto domenica scorsa, quando la squadra di polizia giudiziaria del Compartimento della Polizia Stradale per la Campania e la Basilicata di Napoli, alle prime ore del giorno, ha arrestato cinque persone, tutte con precedenti per reati contro la persona e il patrimonio, responsabili di tentato furto aggravato ai danni dell’Istituto Bancario Campano agenzia di San Cipriano Picentino, con sede a Campigliano.

I 5, che indossavano ancora passamontagna e guanti, erano all’interno dell’Istituto Bancario, dove con una potente fiamma ossidrica stavano tentando di scardinare il bancomat.

Lascia un Commento