Roccadaspide, salvo l’ospedale. Ascolta l’intervista

E’ in via di pubblicazione ufficiale il nuovo piano ospedaliero della Regione Campania  che, dopo aver incassato il parere favorevole dei Ministeri dell’Economia e della Salute, sarà appunto pubblicato sul BURC nei prossimi giorni.

Si consolida e si stabilizza definitivamente il presidio ospedaliero di Roccadaspide, che viene funzionalmente aggregato ai presidi di Eboli e Battipaglia, per costituire insieme il nuovo DEA (Dipartimento di Emergenza e Accettazione) di I° livello della provincia di Salerno.

In questo modo il presidio ospedaliero di Roccadaspide viene definitivamente inserito nella rete dell’emergenza urgenza con pronto soccorso ordinario e non più in deroga, con la previsione di 50 posti letto e il mantenimento di tutti i servizi sanitari che attualmente eroga (medicina generale, chirurgia, ortopedia e lungodegenza-riabilitazione funzionale), e con la previsione della riabilitazione cardiologica che rappresenterà un elemento fondamentale ed importante della nuova configurazione del presidio. Un presidio che assicurerà, così, servizi sanitari sempre più ottimali, con un miglioramento dei livelli essenziali di assistenza sanitaria per tutta la popolazione della Valle del Calore, degli Alburni e dell’Alento.

A queste attività saranno aggiunti anche ulteriori ed importantissimi servizi sanitari, rientranti nella rete dell’assistenza sanitaria territoriale di cui al D.M. 99/16, con la previsione di un ospedale di Comunità con 10 posti letto, di una UCCP e di una RSA.

Si chiude così nel migliore dei modi una vicenda che tanto aveva tenuto in apprensione un intero territorio e che tante polemiche aveva innescato tra la popolazione.

Ascolta le interviste al sindaco Gabriele Iuliano e al vicesindaco Girolamo Auricchio.
Gabriele Iuliano Girolamo Auricchio

Lascia un Commento