SALVATORE MEMOLI PARLA DEL SUO LIBRO

E’ un omaggio alla madre, scomparsa nel nulla nel 2007 insieme al domestico indiano Sonu, ma anche un monito alle istituzioni affinché comincino a trattare seriamente il problema dell’immigrazione clandestina. Il libro “Fuori dalla clandestinità”, di Salvatore Memoli, ricostruisce l’accaduto fornendo una ricostruzione precisa dei giorni precedenti e successivi alla scomparsa della donna: una vicenda avvolta nel mistero, su cui le indagini stanno per chiudersi. Il libro “ha la pretesa di essere un libello, una raccolta suppletiva di domande che si sono posti gli inquirenti”, afferma lo stesso Memoli, ma anche un richiamo corposo a chi “dovrebbe risolvere il problema dell’immigrazione e, invece, non lo fa”. Memoli non ha timori a puntare l’indice contro le istituzioni, facendo senza remore nomi e cognomi, accusando gli amministratori a più livelli che spendono cifre a dir poco considerevoli per pubblicizzare la mozzarella, tanto per fare un esempio, senza fare nulla o quasi per risolvere il dramma di tante persone immigrate, che lavorano in nero, nei campi, per quattro soldi; Memoli attacca l’istituzione regionale, incapace, a suo avviso, di vigilare sulle aziende che invece di servirsi dei grandi finanziamenti ottenuti anche per anche regolarizzare la posizione degli immigrati, si sono fatte i soldi a discapito della povera gente. Certo, Salvatore Memoli non perde occasione per ringraziare “magistrati e forze dell’ordine anche perchè – dice – sono sicuro che se dovessero spuntare nuovi elementi, le indagini riprenderanno”. Intanto, si domanda “che senso ha indagare ancora se non ci sono nuovi filoni di inchiesta?”, pur sapendo, in cuor suo, che “non smetterà di cercare la verità sulla scomparsa di sua madre”. Salvatore Memoli sarà ospite di Radio Alfa oggi, alle 19.40, in occasione di un nuovo appuntamento con "Letto alla Radio", la rubrica dedicata ai libri curata da Annavelia Salerno, ascoltabile anche in streaming sul nostro sito.

Lascia un Commento