Salute, il 90% delle donne del Sud ha carenza di vitamina D. Ma non eravamo il Paese del sole?

Il 90% delle donne del Sud ha una carenza di vitamina D, l’ormone elisir della salute che protegge le ossa e spazza via la stanchezza.

Lo studio arriva dall’Università Parthenope di Napoli ed è stato condotto da un team guidato dal Professore Francesco Orio, luminare salernitano dell’endocrinologia.

Il sole è il massimo “fornitore” di vitamina D.  Allora cos’è cambiato nei nostri paesi? Posto che il sole continua a baciare la nostra terra, sono cambiate le abitudini. Ci si espone di meno ai raggi solari (basterebbero 30 minuti al giorno per fare il pieno di vitamina D) rispetto a quanto non facessero i nostri antenati.

E’ dunque un vero e proprio paradosso se si pensa che la popolazione femminile dei paesi del sud Europa (e in particolare del sud dell’Italia) può vantare un numero maggiore di mesi di sole rispetto ai paesi nordici, dove, incredibilmente non esiste carenza di vitamina D.

Il perchè di questa situazione è facilmente comprensibile. Non avendo i raggi del sole a disposizione, nei paesi del nord sin da piccoli si supplice con terapie integrative. 

A Radio Alfa ne abbiamo parlato con il professore Orio che ha condotto la ricerca

Orio, vitamina D

Lascia un Commento