SALERNO – Due vittime della crisi economica. Le vittime in città e a San Valentino

Due vittime della crisi economica anche nel salernitano. In mattinata a San Valentino Torio è stato trovato il corpo senza vita di un imprenditore del posto. L’uomo, 64 anni, si è sparato un colpo di fucile al petto. Accanto al corpo è stata trovata la foto di una figlia morta due anni fa e un biglietto in cui scrive la sua disperazione per non avere più commesse e di temere debiti e tasse. Nel pomeriggio a Salerno, un uomo di 49 anni si è tolto la vita e il suo corpo è stato rinvenuto dalla figlia in un capannone industriale, alla periferia del capoluogo. Era senza il suo lavoro di custode da circa due anni e sembra che a giugno prossimo dovesse anche lasciare la casa per uno sfratto. L’uomo occupava l’alloggio in virtù del suo lavoro di custode che avendolo perso non gli dava più diritto all’alloggio.

Ha lasciato anche un biglietto in cui chiede scusa per il  gesto alla moglie e ai due figli. Con la famiglia viveva in via Stefano Brun, all’estrema periferia di Salerno.

Una risposta

  1. Umberto 08/05/2012

Lascia un Commento