Salerno, violenta la figlia di una collega, iniziato il processo

Aveva violentato la figlioletta di una collega, ora rischia da 7 a 14 anni di carcere. La vittima, che all’epoca dei fatti aveva solo 6 anni, avrebbe subito abusi sessuali per 5 anni. I fatti risalgono al 2007 e sarebbero continuati, secondo le testimonianza della stessa ragazzina, fino al 2012. L’uomo, un agente pubblicitario, come racconta oggi Il Mattino, teneva compagnia alla bimba quando la madre lavorava.

A far insospettire la madre della bimba, un’infezione ginecologica non normale per una bimba. Dopo le visite del caso, la madre decise di denunciare il collega.

Lascia un Commento