Salerno – Vendita della Centrale del Latte, Cisl e Uil presentano ricorso al tar

Cisl e Uil ricorrono al Tar contro la vendita della Centrale del Latte di Salerno. La Cisl ha fatto sapere di aver conferito mandato legale ieri per presentare ricorso a sostegno delle ragioni dei lavoratori della Centrale, nella procedura avviata dinanzi alla sezione salernitana del Tribunale Amministrativo Regionale, al fine di ottenere l’annullamento di tutti gli atti e i provvedimenti adottati dall’amministrazione comunale per la vendita delle quote dell’azienda di via Monticelli. 

“Sin dall’inizio del procedimento amministrativo del Comune di Salerno – afferma Matteo Buono, segretario generale Cisl – abbiamo chiesto all’amministrazione comunale di salvaguardare i livelli occupazionali e di creare le condizioni affinché lo stabilimento produttivo rimanesse nella sua originaria collocazione”. Il sindacato lamenta in particolare il mancato confronto con il sindaco De Luca a cui è stato chiesto a più riprese.

Lascia un Commento