SALERNO – Vari arresti in provincia da parte dei carabinieri

Detenzione ai fini di spaccio di droga, detenzione abusiva di armi e munizionamento e ricettazione. Sono le accuse con le quali un marocchino di 22 anni è stato arrestato a Salerno, dai carabinieri, che gli hanno notificato  l’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa il 17 febbraio, dal Tribunale di Nocera Inferiore. I reati sono stati commessi a Pagani il 10 gennaio scorso. 

Devono rispondere di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, i due pregiudicati arrestati a Nocera Inferiore dai carabinieri. Si tratta di Giovanni GUIDA, di 21 anni, residente a Sant’Egidio del Monte Albino, e Alfonso DE PRISCO, di 47 anni, residente a Nocera Inferiore, sorvegliato speciale. Dalle indagini è emerso che i due hanno commesso i reati a Nocera Inferiore e Superiore, a Pagani e a Sant’Egidio del Monte Albino dal mese di gennaio al mese di aprile dello scorso anno.

Il pluripregiudicato Raffaele SANGERMANO, di 45 anni, residente a Scafati, è stato arrestato dai carabinieri a San Marzano Sul Sarno, con le accuse di minaccia, resistenza a Pubblico Ufficiale e simulazione di reato. L’uomo è stato fermato mentre era a bordo della propria auto per un controllo, ma per far desistere i militari dall’ispezione, li ha minacciati di morte e di successive azioni legali, provocandosi volontariamente delle lesioni alla testa, colpendo più volte un’insegna luminosa. L’arrestato è stato rinchiuso nel carcere di Salerno.

Uno straniero, senza fissa dimora, di 43 anni è stato arrestato a Sarno, dai Carabinieri per il reato di furto aggravato, commesso il 16 febbraio scorso. I militari nei suoi confronti hanno eseguito il decreto di custodia cautelare in carcere, emesso dal Tribunale di Nocera Inferiore. L’arrestato è stato rinchiuso nel carcere di Salerno, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

 

 

Lascia un Commento