SALERNO – Valiante, ingiustificato il no alla metropolitana

Bocciato dal Consiglio Regionale della Campania l’emendamento con il quale si includeva in finanziaria una norma che assicurava l’inserimento, a costo zero e senza alcun onere per la Regione, della metropolitana di Salerno nel circuito regionale del trasporto pubblico. L’emendamento era stato presentato dai consiglieri del Pd, Gianfranco Valiante, Anna Petrone, Donato Pica e Antonio Valiante, ma è stato respinto con i voti determinanti del centro-destra. “Leggiamo la posizione del Presidente Caldoro e della sua maggioranza – dichiara il Consigliere Gianfranco Valiante primo firmatario dell’emendamento – come un ingiustificato ceffone alla città di Salerno e alla sua provincia”. Secondo il consigliere salernitano, l’inserimento nel circuito regionale della metropolitana di Salerno avrebbe consentito di ricevere le necessarie residue autorizzazioni ministeriali per il successivo affidamento della gestione e la conseguente attivazione di un’opera strategicamente fondamentale per la mobilità, la qualità di vita, il rispetto dell’ambiente dell’intera provincia di Salerno.

Lascia un Commento