SALERNO – Un’altra giornata di fuoco. Caldoro: servono più controlli e pene severe

Skill Alexa di Radio Alfa per dispositivi Amazon Echo
Radio ALFA, LIVE • LOCAL • SOCIAL

Un’altra giornata di fuoco per la provincia di Salerno interessata da incendi da nord e sud. Le situazioni più difficili che hanno richiesto anche l’intervento dei vigili del fuoco per la vicinanza delle fiamme alle abitazioni si registrano ad Ascea e a Positano. Nel centro cilentano i focolai sono divampati oggi pomeriggio, mentre nel centro della Costa d’Amalfi si tratta dello stesso fronte d’incendio divampato ieri. In entrambe i casi sono intervenuti dei mezzi aerei oltre agli uomini da terra. Un incendio oggi è scoppiato anche a Montesano sulla Marcellana, nel Vallo di Diano.

Intervenendo sull’emergenza incendi, il governatore della Campania, Stefano Caldoro, ha detto che serve più controllo e prevenzione e ci vogliono condanne più dure per chi appicca i roghi. Confrontando i dati dell’anno scorso, sottolinea Caldoro, ad Agosto c’é stata una riduzione di ettari bruciati molto consistente di circa 100 ettari in meno.

 

 

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Vipnet, la soluzione per internet e voip senza linea fissa

Lascia un Commento

Contattaci whatsapp