SALERNO – Una sola punta o due attaccanti?

La trasferta di Livorno, se non un bivio, è sicuramente un’occasione importante per valutare tempra e condizione fisica di un gruppo che da troppe settimane non riesce a muovere la classifica. Castori deve decidere con quali uomini e soprattutto con quale modulo affrontare il Livorno che Acori dovrebbe schierare con 3 punte di ruolo. Due le soluzioni al vaglio. Modulo prudente con una sola punta di ruolo o atteggiamento meno rinunciatario con due attaccanti puri. Probabile che la scelta del tecnico granata  ricada su questa seconda opzione anche perchè è un inoppugnabile dato di fatto che Di Napoli ha stentato non poco quando ha agito da unica punta, specie nelle gare esterne. Per questo la presenza dal primo minuto di Turienzo è più che un’ipotesi, anche perchè Castori punta ad acquisire un vantaggio tattico che scaturisce dall’impiego dell’argentino che in trasferta ha reso al meglio grazie alla sua capacità di tenere palla e far salire la squadra. Castori avrà la possibilità di scegliere le pedine da impiegare anche negli altri reparti. In difesa, assodato il ritorno di Fusco, il tecnico dovrà decidere se confermare Peccarisi, che non è al meglio della forma, se dare fiducia a Cardinale o se affidarsi a Kyriazis impiegando a destra uno tra Ambrogioni e Russo. In mediana, invece, accanto a Pestrin dovrebbe registrarsi il ritorno di Soligo. Giampà è certo di una maglia, per l’altra Scarpa è favorito su Ciarcià.

Lascia un Commento