SALERNO – Un colpo alla testa ha causato la morte di Sergio Rossi

E’ stata causata da un colpo alla testa, inferto forse con un martello, la morte di Sergio Rossi, il 64enne salernitano deceduto all’ospedale Ruggi d’Aragona dove era giunto in gravissime condizioni venerdì scorso. E’ quanto è emerso dai primi risultati dell’autopsia eseguita ieri.

Rossi era stato notato riverso a terra tra corso Vittorio Emanuele e piazza della Concordia da alcuni passanti che avevano allertato i soccorsi. Probabilmente era stato aggredito e colpito alla testa durante una rapina. Sono in corso indagini delle Forze dell’Ordine.

Sergio Rossi era molto conosciuto negli ambienti politici per aver militato a lungo nell’ex Movimento sociale italiano. Oggi pomeriggio alle 15 i funerali si terranno nella sua Corleto Monforte.

Lascia un Commento