Salerno, un altro incidente al porto. La denuncia della Cisal

Super Fibra 1000 Mega Open Fiber

Un altro incidente si è verificato al Porto di Salerno, la scorsa settimana, dopo la tragedia dello scorso dicembre costata la vita all’operaio Beniamino Tafuri. Fortunatamente in questo caso l’operaio si è solo ferito al piede, ma l’episodio rappresenta l’occasione, per Gigi Vicinanza, sindacalista della Cisal provinciale, di ribadire la necessità di accrescere i livelli di sicurezza nel porto di Salerno.

 

Vicinanza ribadisce che mancano le più elementari misure di prevenzione per garantire la sicurezza dei lavoratori, pur riconoscendo l’impegno dell’Autorità Portuale, e che è innegabile l’assenza dell’attività ispettiva da parte dell’Asl, dovuta alla carenza organica del Dipartimento di prevenzione e sicurezza. “Rinnovo l’invito – conclude Vicinanza – gli imprenditori portuali, Asl, Ispettorato del Lavoro e altre istituzioni di creare un dialogo con le organizzazioni sindacali”.

 

Per ricevere le nostre notizie in tempo reale, unisciti gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Super Fibra 1000 Mega Open Fiber
 

Lascia un Commento