Salerno, un altro incidente al porto. La denuncia della Cisal

Un altro incidente si è verificato al Porto di Salerno, la scorsa settimana, dopo la tragedia dello scorso dicembre costata la vita all’operaio Beniamino Tafuri. Fortunatamente in questo caso l’operaio si è solo ferito al piede, ma l’episodio rappresenta l’occasione, per Gigi Vicinanza, sindacalista della Cisal provinciale, di ribadire la necessità di accrescere i livelli di sicurezza nel porto di Salerno.

Vicinanza ribadisce che mancano le più elementari misure di prevenzione per garantire la sicurezza dei lavoratori, pur riconoscendo l’impegno dell’Autorità Portuale, e che è innegabile l’assenza dell’attività ispettiva da parte dell’Asl, dovuta alla carenza organica del Dipartimento di prevenzione e sicurezza. “Rinnovo l’invito – conclude Vicinanza – gli imprenditori portuali, Asl, Ispettorato del Lavoro e altre istituzioni di creare un dialogo con le organizzazioni sindacali”.

Lascia un Commento