SALERNO – Tutti a rapporto da Cirielli

Il candidato del Popolo della Libertà, per il pomeriggio di venerdì, ha convocato una riunione plenaria, tra tutti gli esponenti del centro destra che, potenzialmente, potrebbero essere candidati al consiglio provinciale o che, almeno, siano in grado di indicare un uomo o una donna da sostenere nella prossima campagna elettorale.
La riunione, per motivi di opportunità, è stata convocata all’interno degli uffici di Via Porta Elina, storica sede provinciale di Forza Italia. E l’incontro, ovviamente, è il primo momento di contatto anche per individuare i punti salienti del programma che il PDL presenterà agli elettori della provincia di Salerno.
C’è attesa per capire chi, tra i parlamentari eletti alle elezioni politiche dell’aprile 2008, accetterà l’invito partito da Edmondo Cirielli. Che fine hanno fatto, ad esempio, il deputato Lehner o anche il senatore Campagna? Si tratta di esponenti politici che facevano parte della lista dei candidati del collegio ricadente in provincia di Salerno e che, proprio in questo territorio, hanno fatto anche campagna elettorale. E poi sarà compatto il fronte degli altri parlamentari? A loro, in ogni caso, non verrà chiesto di candidarsi in prima persona, ma di indicare un “cavallo” o piu’ di uno, sul quale puntare per vincere all’interno dei singoli collegi.
Può sembrare paradossale ma, in questo momento, il PDL della provincia di Salerno non può vantare neppure un consigliere regionale. Salvatore Gagliano e Franco Brusco fanno ormai parte di MPA, Pasquale Marrazzo, che da tempo si dice esponente del Popolo della Libertà, in realtà, al momento della sua elezione era candidato sotto il simbolo dell’UDC. Insomma un punto debole, considerato che da Napoli meglio che da altre zone della Regione, potrebbe partire una pesante controffensiva politica del centro destra nei confronti di tutto il centro sinistra.
Sul piede di guerra alcuni sindaci dei comuni dell’agro che, dopo il successo alle amministrative, rivendicano anche un ruolo da protagonisti per le elezioni provinciali. Angri, Scafati, Pagani e poi ? Ci sono altre roccaforti dove sarà importante il coinvolgimento dei sindaci e stiamo parlando di Mercato San Severino, uno dei collegi piu’ ambiti di tutto il territorio della provincia.

tratto da www.agendapolitica.it

Lascia un Commento