SALERNO -Truffa, scoperte finte società nel settore del tabacco per carpire i contributi UE

Conti correnti e beni immobili per un valore di oltre 600mila euro sono stati sequestrati nel corso di un’operazione dei carabinieri del Nucleo Antifrodi di Salerno che hanno scoperto una truffa ai danni dell’Unione Europea nel settore del tabacco. I presunti autori sono quattro persone, tra le quali, secondo l’accusa, anche il presidente di un’associazione di coltivatori di tabacco, tutti denunciati. Attraverso la costituzione fittizia di tre società, i quattro avrebbero ottenuto contributi comunitari per oltre 650mila euro, denaro che spettava di diritto ai produttori che ne avevano titolo. I quattro denunciati sono stati anche segnalati alla Corte dei Conti per le azioni di recupero del danno erariale.

Lascia un Commento