Salerno, tre medici a processo per la morte del 13enne Alessandro Farina

Skill Alexa di Radio Alfa per dispositivi Amazon Echo
Radio ALFA, LIVE • LOCAL • SOCIAL

Tre medici dell’ospedale Ruggi di Salerno saranno processati in quanto rinviati a giudizio per la morte di Alessandro Farina, il ragazzo 13enne di Pellezzano, avvenuta il 27 dicembre del 2017.  Per i tre professionisti, l’imputazione è di omicidio colposo. La prima udienza è fissata il prossimo dicembre dinanzi al giudice monocratico del Tribunale di Salerno. La posizione di un quarto  medico è stata stralciata dal giudice per l’udienza preliminare Vincenzo Pellegrino, per difetto di notifica dell’avviso conclusione indagine al suo legale. 

Durante l’udienza preliminare in cui è stato deciso il rinvio a giudizio dei tre medici, gli avvocati della famiglia Farina si sono costituiti parte civile per i genitori di Alessandro e gli zii, tra cui figura anche il sindaco di Pellezzano, Francesco Morra, e i nonni materni. Rigettata, invece, l’istanza di citazione del responsabile civile dell’Asl Salerno, formulata da uno degli avvocati degli indagati.

 

Due anni fa Alessandro perse la vita in ospedale per un edema cerebrale e polmonare, dopo essere stato ricoverato in gravi condizioni alla vigilia di Natale nell’ospedale di Salerno. Secondo il giudice, le posizioni dei tre medici sarebbero risultate idonee a sollevare circostanze tali da far risultare profili di eventuale responsabilità nel momento in cui si è verificato il ricovero del 13enne di Pellezzano.

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Vipnet, la soluzione per internet e voip senza linea fissa

Lascia un Commento

Contattaci whatsapp