SALERNO – Trasporti pubblici. Stop a 5 linee. Disagi anche in altri comuni

Disagi per i pendolari e gli utenti del trasporto pubblico da questa mattina. In seguito alla decisione del CSTP di sospendere i servizi aggiuntivi nei comuni morosi, a Salerno sono ferme cinque linee urbane del CSTP. Si tratta delle cosiddette "circolari" che collegano il centro con i quartieri. In particolare la Linea 41 “Stazione Ferroviaria – Sala Abbagnano – Viale degli Olmi”. – Linea 42 “Cupa Siglia – Fuorni – Via Ligea”. – Linea 43 “Teatro Verdi – S.Maria delle Grazie” . – Linea 44 “Stazione F.s. – Via Madonna del Monte”. – Linea 45 “Fratte – Pastorano – Matierno – Fratte”. Tutti i servizi festivi saranno invece sospesi a partire da domenica prossima 13 maggio. Intanto nella giornata di ieri, botta e risposta tra Pdl e Comune di Salerno. Antonio Mauro Russo, coordinatore provinciale del Pdl ha scritto una lettera a De Luca nella quale chiede che il Comune faccia di tutto per evitare lo stop del servizio di trasporto pubblico. Russo invita il comune a saldare il debito "facendo appello all’amore che il sindaco dice di nutrire nei confronti dei salernitani"
Non si è fatta attendere la replica affidata all’assessore alla mobilità, Luca Cascone che parla di un’aperta provocazione da parte del Pdl. Cascone scrive che invece di inviare lettere sterili, i rappresentanti del centrodestra farebbero bene a far sì che la Regione pagasse i 14 milioni di euro che spettano al Cstp, che il Cstp paghi le forniture di carburante e che il Cstp risparmi i soldi per i compensi dei liquidatori.
Cascone ribadisce inoltre che, se da domani effettivamente saranno sospese le cinque linee che rappresentanto i servizi aggiuntivi, il comune di Salerno denuncerà l’azienda di trasporto pubblico per interruzione di pubblico servizio.
Disagi anche a Pellezzano dov’è stata sospesa la linea scolastica, a Nocera Inferiore e a Scafati.
  

Lascia un Commento