SALERNO – Trasporti, dichiarazioni di Cuozzo e Santocchio

Il presidente dei liquidatori del Cstp Santocchio e l’assessore provinciale ai Trasporti Cuozzo, impegnati in Regione per il rinnovo del contratto di servizio, in una nota congiunta sostengono che “l’imperversare della crisi rende necessario lo sforzo di tutti per la revisione delle condizioni contrattuali, nella consapevolezza che, con l’affidamento dei servizi, la Provincia dà la possibilità al CSTP di sopravvivere”. Al fine di salvaguardare l’azienda CSTP e, soprattutto i suoi lavoratori, Santocchio e Cuozzo chiedono un ulteriore aiuto alla Regione, per ottenere una deroga alla stipula degli atti contrattuali a condizioni più favorevoli. Il contratto in corso in regime di proroga, stipulato tra la Provincia e il CSTP, relativo ai servizi gestiti dall’Amministrazione provinciale con fondi trasferiti dalla Regione Campania, infatti, è ritenuto, ad oggi, poco remunerativo dal CSTP, essendo cambiate le contingenze economiche di un mercato devastato dalla crisi. Ma al momento i contratti non possono essere revisionati se non a mezzo dello strumento dell’evidenza pubblica e la richiesta della dirigenza del CSTP di tagliare i servizi facendo restare inalterate le risorse. L’assessore Cuozzo, poi, chiede a Santocchio di diminuire lo stipendio al Direttore Generale che percepirebbe oltre 200mila euro all’anno. Il taglio dello stipendio eviterebbe cassa integrazione e licenziamento ad altri operai.

Lascia un Commento