SALERNO – Tragico bilancio degli incidenti stradali avvenuti nel week end

E’ stato un week-end tragico sulle strade del salernitano con vari incidenti stradali, di cui due mortali avvenuti a Pontecagnano e a Sant’Arsenio. A nord della provincia ha perso la vita l’operaio Giuseppe Sproviero, di 42 anni, che a bordo della sua moto avrebbe avuto un malore mentre percorreva la rotatoria di via Vespucci. Nella notte tra sabato e domenica, l’altro sinistro mortale è avvenuto nel Vallo di Diano ed è costato la vita al 25enne Francesco Medici, di Polla. Il giovane era alla guida della sua auto e insieme ad un amico percorreva la provinciale che collega Sant’Arsenio a Polla. L’auto, per cause ancora in corso di accertamento, da parte dei Carabinieri, è uscita di strada ribaltandosi più volte. I due giovani sono stati sbalzati fuori dall’auto e Medici è morto sul colpo. L’amico è rimasto gravemente ferito ed è ricoverato al San Carlo di Potenza. Altri due incidenti stradali, nel fine settimana, sono avvenuti a Sant’Egidio del Monte Albino e a Corbara. Nel primo, tre giovani, di età compresa tra i 20 e i 25 anni sono rimasti feriti. Erano su un’auto quando, per cause da accertare, la vettura, nell’affrontare una curva è finita nella scarpata sottostante. I tre ragazzi, soccorsi dagli operatori del 118, vigili del fuoco e carabinieri, sono stati trasportati all’ospedale di Sarno. Uno è ricoverato in prognosi riservata mentre gli altri due hanno riportato ferite e contusioni giudicate guaribili dai 5 ai 15 giorni. Nel secondo incidente altri tre giovani sono rimasti feriti sulla strada provinciale di Corbara. I tre, a bordo di un’auto sono finiti in un burrone ma il volo è stato attutito dalla folta vegetazione. I tre hanno riportato ferite giudicate guaribili in sette giorni.

Lascia un Commento