SALERNO – Tessere Pdl, Nitto Palma ascoltato in Procura

Il senatore Francesco Nitto Palma, commissario del PdL Campania, ieri è stato sentito a Salerno, dal procuratore capo della Repubblica, Franco Roberti, per la questione del tesseramento per il quale sarebbero state rilevate delle irregolarità. “Abbiamo compiuto l’adempimento per cui ero stato chiamato lì con grande serenità”, ha commentato l’ex Guardasigilli il quale, tra l’altro, ha detto di aver incontrato “un vecchio amico con il quale ha ricordato i tempi in cui stavano insieme alla Procura nazionale antimafia”.

In giornata Nitto Palma ha tenuto una riunione nella sede regionale del partito per fare il punto della situazione in vista delle prossime amministrative. “Abbiamo affrontato – ha detto il commissario Pdl – le candidature per i Comuni con più di 15mila abitanti di Salerno e Napoli, poi passeremo a Caserta”. Nitto Palma ha detto che alcuni candidati a sindaco sono stati già individuati così come anche le alleanze. “Nelle elezioni amministrative talune specificità territoriali prevalgono sulle alleanze strategiche” ha sottolineato Nitto Palma precisando che ci sono molte liste civiche e in alcuni casi il Pdl correrà insieme all’Udc e in altri no. Nei “limiti del possibile”, il Pdl cercherà comunque di rispecchiare il quadro della alleanze esistente in Regione Campania.

Lascia un Commento