Salerno, tesoro archeologico scoperto in container sbarcato al porto

Un vero e proprio tesoro composto da rarissimi reperti archeologici dal valore incalcolabile. E’ quanto “sbucato” fuori da un container che viaggiava su un carico diplomatico sbarcato al Porto di Salerno.

Ne ha dato notizia il Tg1. Fa parte del tesoro, una maschera egizia d’oro, un sarcofago e il bene più prezioso in termini di valore, la “Barca dei defunti”. I reperti, al centro di un’indagine della Procura di Salerno con Carabinieri e personale di dogana, provenivano da Alessandria d’Egitto e sarebbero stati trafugati nel corso dei violenti raid posti in essere dall’Isis. 

Secondo gli investigatori, i pezzi antichi (e non solo quelli ritrovati a Salerno) sono stati merce di scambio dei terroristi dello Stato Islamico che depredavano le più belle città antiche di Iraq e Siria in particolare per rivendere sul mercato illegale i reperti allo scopo di autofinanziarsi. 

I reperti sono stati depositati, per il momento, all’interno della Caserma Tofano a Nocera Inferiore, destinata a centro polifunzionale di eccellenza dopo la firma con il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo. Saranno catalogati e restituiti ai paesi d’origine dove furono depredati. 

Commenti (2)

  1. Ghada 25/05/2018

Lascia un Commento