SALERNO – Tensione davanti all’Arechi. 6 tifosi fermati

Sei tifosi sono stati fermati ieri sera dalla polizia nei pressi dello stadio Arechi dove si è giocato il ritorno della finale Play-off Salernitana-Verona, vinta dai padroni di casa per 1 a 0, un risultato che ha portato il Verona in serie B. I fermati fanno parte del gruppo di una sessantina di ultrà granata che hanno tentato, al termine della partita, di aggredire i supporter della squadra veneta all’uscita dallo stadio.
Le forze di polizia sono riuscite a impedire i contatti tra le due tifoserie, anche con il lancio di lacrimogeni. Tre agenti sono rimasti contusi. La situazione più tardi è tornata calma e i tifosi scaligeri sono riusciti a lasciare la città. Durante la partita un addetto ai cartelloni pubblicitari dell’Arechi è rimasto stordito dallo scoppio di un petardo lanciato dalla curva B, che ospitava la tifoseria granata.
L’uomo è stato portato in ospedale dove è stato dimesso poco dopo con una prognosi di pochi giorni. Scontri a parte il Verona conquista a Salerno la serie B. La squadra scaligera è stata sconfitta 1-0 dalla Salernitana, ma grazie al 2-0 dell’andata conquistato una settimana fa al Bentegodi la squadra allenata da Mandorlini torna in B. La Salernitana aveva fatto sperare quei 25mila spettatori accorsi all’Arechi per sostenerla.

Lascia un Commento