SALERNO – Taxi, nei prossimi giorni incontro al Comune per ridefinire il servizio

Incontro al Comune per discutere del servizio Taxi a Salerno. Si terrà nei prossimi giorni per discutere la possibilità di applicare tariffe predeterminate, di effettuare una divisione della città in cinque macro aree e sconti per la formula del taxi collettivo. Intorno al tavolo, i rappresentanti della Cooperativa salernitana Radio Taxi, il comandante dei vigili urbani, Bruscaglin e gli assessori alla Mobilità ed alle Attività produttive Cascone e Picarone. Al centro dell’attenzioen anche la possibilità di potenziare i controlli antiabusivismo. Nei giorni scorsi i tassisti salernitani hanno inviato anche una lettera al Sindaco ed al Questore, chiedendo un giro di vite che potesse preservare la categoria dalla concorrenza sleale.
Di particolare interesse la proposta ideata dai tassisti salernitani, ovvero un sistema di trasporto urbano, come quello attivo in grandi città internazionali in cui, oltre che basate sul tassametro, vi siano anche corse ad un prezzo fisso e predeterminato. 
Il nuovo tariffario prevede anche uno sconto più forte quanto più lungo sarà il tragitto.
In linea di massima si parte da una quota minima di otto euro per viaggiare nell’ambito di cinque macro aree: Salerno centro (dal teatro Verdi al Grand Hotel); Carmine alto, Torrione alto e Sala Abbagnano; Pastena e Mercatello fino al parco Arbostella; Salerno est, da via San Leonardo a Scavate Case Rosse ed infine le frazioni alte.

Lascia un Commento