SALERNO – Task force Cna contro abusivismo, primi risultati

Produce i primi risultati la sinergia tra gli artigiani della Cna di Salerno, la Guardia di Finanza e l’Agenzia delle Entrate, per contrastare l’abusivismo nel settore dell’artigianato.

In poco più di due mesi sono state raccolte 40 segnalazioni

di cui 23, molto dettagliate, riguardanti per il 60% acconciatori con relativo indirizzo presso il quale esercitavano abusivamente l’attività, evadendo il fisco, ma anche non attenendosi alle scrupolose leggi in materia di igiene e sanità.

Tra gli abusivi, molti dei quali usano anche i più attuali canali di comunicazione per farsi promozione come facebook ed altri social network, con una certa “sfrontatezza” rispetto alla loro posizione lavorativa irregolare, non solo parrucchieri ed estetiste, ma anche impiantisti, antennisti, idraulici e muratori. Le segnalazioni di Piccole imprese abusive riguardano sia la città di Salerno che la provincia, a dimostrazione che il fenomeno è diffuso ed avvertito su tutto il territorio. 

Per la lotta all’abusivismo la Cna di Salerno ha attivato una casella di posta elettronica, all’indirizzo: lottabusivismo@cnasalerno.it, nella quale viene chiesto di indicare le maggiori informazioni possibili garantendo l’anonimato di chi denuncia. 

Lascia un Commento