SALERNO – Sversamento di idrocarburi in mare nel porto. Evitato il disastro

Mezzi della Capitaneria di porto di Salerno e della società Castalia, inviati dal Ministero dell’Ambiente sono in al lavoro nel porto di Salerno dove sono intervenuti con urgenza per porre rimedio ad un consistente sversamento di idrocarburi in mare avvenuto ieri sera, intorno alle 23.30, nello scalo salernitano durante le operazioni di rifornimento di carburante del cargo Euroferry Brindisi. Sono state posizionate in mare panne assorbenti per contenere l’inquinamento.
Lo sversamento è avvenuto al posto di ormeggio 19, bacino di Ponente, durante le operazioni di rifornimento carburante tra una motonave e una piccola cisterna. La Capitaneria di porto di Salerno ha inviato prontamente il nucleo operativo portuale. Il comandante della motonave é stato diffidato a porre in essere tutte le azioni di bonifica, mentre la Capitaneria ha inviato in zona una motovedetta che ha avviato le procedure di contenimento. Sul posto anche il battello del locale gruppo ormeggiatori. Di concerto con il Ministero dell’Ambiente é stata poi inviata la motonave San Giacomo.

La Capitaneria ha avviato anche un’inchiesta amministrativa sulle cause del sinistro e una penale sulle responsabilità.

Lascia un Commento