Salerno, sub della Marina salvato al Ruggi. Lettera di ringraziamento dal Comando SDAI

Radio ALFA, LIVE • LOCAL • SOCIAL
Skill Alexa di Radio Alfa per dispositivi Amazon Echo

E’ stato dimesso questa mattina il sub del Gruppo Operativo Subacquei del Nucleo SDAI Napoli della Marina Militare che nei giorni scorsi, durante le attività di bonifica da residuati bellici lungo il litorale di Capaccio –Paestum, ha rischiato di perdere una gamba per sindrome da decompressione ed è stato salvato grazie all’assistenza della camera iperbarica dell’AOU “San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona”. 

Intanto oggi alla Direzione Generale e Sanitaria del Ruggi è arrivata la lettera di gratitudine di Gianfranco Tommasi, Comandante del Gruppo Operativo Subacquei del Nucleo SDAI Napoli della Marina Militare.  Nella missiva, Tommasi sottolinea l’efficienza del Reparto di Medicina Iperbarica ma anche il lato umano di tutto il personale.

 

“Quello che scrivo potrà sembrare anche scontato, scrive, ma nel corso degli anni ho avuto occasione di poter “saggiare” altre strutture aventi reparti di medicina iperbarica per situazioni analoghe e non ho nessuna difficoltà ad dichiarare che l’operato del San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona è di una qualità ed efficienza superiore”. 

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Vipnet, la soluzione per internet e voip senza linea fissa

Lascia un Commento

Contattaci whatsapp