SALERNO – Straordinario parto oversize all’ospedale di Salerno. Mamma nonostante i suoi 176 chili

E’ stato definito dai medici dell’Azienda universitaria S.Giovanni di Dio e Ruggi D’Aragona un parto eccezionale e lo è considerando il peso della mamma: 176 kg. La donna, con notevoli problemi di salute e precedenti per tromboflebite, rischiava seriamente la vita. Il neonato, un maschietto di 4 kg, è nato con parto cesareo eseguito dall’intera equipe dell’Unità Operativa Gravidanze a rischio guidata dal professore Petta e dai medici Mario Polichetti, Carmela Pugliese e Carlo De Rosa, l’ostetrica capo Angela Scarpa e le ostetriche Maria Di Matteo e Aurora Visaggi. In Sala operatoria era presente oltre al rianimatore anche un cardiologo che ha tenuto costantemente sotto controllo le funzioni cardiologiche soprattutto dopo la nascite del bimbo, il momento più delicato per la salute della neo mamma. Visto il peso della signora, una 40enne di Salerno, e ai precedenti tromboembolici, si è ricorso ad un sistena di compressione sequenziale utilizzando particolari gambali pressurizzati fondamentali per prevenire episodi di trombosi. Grande soddisfazione per l’evento è stata espressa da tutta l’equipe e dal direttore Attilio Bianchi che ha fortemente voluto questa struttura diventata un punto di riferimento anche oltre la Regione Campania.  

Lascia un Commento