SALERNO – Sfrattato minaccia e aggredisce l’amministratore di condominio. Arrestato 63enne

E’ accusato di estorsione e lesioni personali l’uomo di 63 anni, arrestato ieri sera a Salerno dai carabinieri della Stazione di Fratte che hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal GIP del Tribunale di Salerno. L’uomo era stato già denunciato dai carabinieri dopo che, occupando abusivamente l’appartamento da cui era stato sfrattato, si era opposto all’intervento dell’amministratore di condominio inviandole numerose lettere minatorie. L’uomo avrebbe poi aggredito a calci e pugni la figlia dell’amministratore, che aveva avvicinato fingendosi portalettere. Stando agi accertamenti dei carabinieri in quella occasione il 63enne aveva tentato di impossessarsi delle chiavi dell’appartamento della ragazza e le aveva rivolto numerosi insulti e minacce. Il tutto con il chiaro ed unico intento di continuare ad occupare l’immobile da cui era stato allontanato in seguito all’esecuzione di un’ordinanza di sfratto.

Lascia un Commento