SALERNO – Stato di agitazione dei lavoratori INPS

I lavoratori, le RSU, le OO.SS. dell’INPS della sede provinciale di Salerno sono da una settimana in stato di agitazione contro i tagli previsti dalla “spending review” e contenuti nella “legge di stabilità per il 2013”. La forma di agitazione si sta concretizzando con assemblee orarie ad oltranza. Secondo i manifestanti, oltre ai circa 4.000 esuberi, si vanno a tagliare risorse destinate alla lotta contro il lavoro nero e contro l’evasione contributiva da parte dei datori di lavoro limitando di fatto per il futuro il contrasto contro l’illegalità nel mondo del lavoro. I lavoratori chiedono alla deputazione salernitana di adoperarsi, in sede di discussione parlamentare della di stabilità 2013, affinchè vi sia una profonda modifica di questa norma che mortificando ulteriormente il personale va a snaturare il ruolo pubblico degli Enti previdenziali.

Lascia un Commento