SALERNO – Sparatoria nel centro storico, 4 feriti tra cui un bimbo. Preso un pregiudicato del luogo

E’ stato arrestato il presunto autore della sparatoria avvenuta ieri sera in una sala scommesse nel centro storico di Salerno. Si tratta di un pregiudicato 32 enne di Salerno, rintracciato e fermato nel corso di un’operazione congiunta di carabinieri e polizia. Ieri sera l’uomo con il volto coperto da un casco, ed armato di pistola, ha fatto irruzione nella sala, situata in via Antica Corte, sparando diversi colpi, tutti indirizzati verso il pavimento. Quattro persone sono state ferite in modo lieve, tra cui anche un bambino di 8 anni raggiunto al braccio da alcune schegge. Ancora poche notizie sul movente dell’agguato che potrebbe essere maturato negli ambienti della criminalità locale. Tra i feriti, tutti soccorsi e portati all’ospedale San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona di Salerno, c’è anche Vincenzo Persico, il 21enne figlio del boss Ciro Persico attualmente detenuto a Rebibbia  per l’omicidio di Antonio D’Urso.

Lascia un Commento