SALERNO – Sospeso sciopero della fame radicali

Dopo tre giorni Donato Salzano, segretario dell’associazione Provenza e Michele Capano del comitato nazionale Radicali Italiani hanno sospeso il digiuno ma non la lotta non violenta per chiedere l’apertura del reparto detentivo all’interno dell’ospedale di via San Leonardo di Salerno. Da lunedì sera, insieme ad altri esponenti di associazioni legate alla tutela dei diritti, i due attivisti avevano avviato questa forma di protesta per sostenere la scelta del direttore sanitario del Ruggi di riaprire il reparto, dopo il tentato suicidio, avvenuto la settimana scorsa, di un detenuto.

Lascia un Commento