Salerno, sito web Ruggi senza le liste d’attesa. La denuncia della UIL Fpl

La Uil Fpl promuove con riserva il nuovo sito web dell’Azienda ospedaliera universitaria “Ruggi d’Aragona” di Salerno. Per Biagio Tomasco, infatti, va espresso un plauso per la nuova veste grafica del sito web istituzionale dell’Azienda, diventato certamente più fruibile per l’utenza.

Il problema però arriva quando ci si accinge a ricercare le lista di attesa di una qualsiasi specialità chirurgica o ambulatoriale. Di cui, a quanto pare, non c’è traccia.

“Appare evidente, a tutti, scrive Tomasco, che tale mancanza possa ingenerare nell’utenza, oltre al naturale sconcerto nel non ritrovare una così importante informazione, anche il sospetto, il dubbio, che tutto quanto avvenuto in epoche recenti non abbia maturato alcun insegnamento.

Per Tomasco, l’abbattimento dei tempi di attesa per le prestazioni sanitarie è uno degli obiettivi prioritari del Servizio sanitario nazionale e l’erogazione dei servizi entro tempi appropriati, rispetto alla patologia e alle necessità di cura, rappresenta una componente strutturale dei Livelli essenziali di assistenza.

Da qui, la richiesta di spiegazioni per un gesto che, secondo Tomasco, getta nuovamente ombre sull’Azienda universitaria, considerata l’aria nuova che tira in via San Leonardo negli ultimi mesi.

Lascia un Commento