SALERNO – Rifiuti, lavoratori minacciano di far esplodere bombole di gas. Protesta poi rientrata

La disperazione dei lavoratori del Consorzio di Bacino Salerno2, addetti alla raccolta dei rifiuti, si è manifestata nuovamente questa mattina con una protesta al sito di trasferenza di Ostaglio a Salerno che è stato bloccato. Tre lavoratori si sono chiusi in un container con del liquido infiammabile e con una bombola di gas, minacciando di darsi fuoco o di far saltare in aria il container con il gas. Sul posto la polizia ed anche i microfono di Radio Alfa con il nostro Mattia Carpinelli che ha raccolto la loro disperazione dovuta al mancato pagamento degli stipendi arretrati.

Aggiornamenti:
Nel pomeriggio la prima buona notizia del pagamento dello stipendio di novembre che dovrebbe essere versato ai lavoratori la prossima settimana. La protesta è rientrata per il momento, ma secondo l’assessore all’Ambiente di Salerno, Gerardo Calabrese, ci saranno altri momenti di criticità per la confusione che regna nel settore.  

La foto d’archivio fa riferimento ad una precedente protesta con l’ingresso bloccato del sito di Ostaglio

Lascia un Commento