SALERNO – Si sospetta l’attentanto dietro i danneggiamenti ai lavori dello svincolo di Fratte

Si sospetta l’attentato intimidatorio dietro i danneggiamenti verificatisi ad una delle campate in costruzione nel nuovo svincolo autostradale di Fratte a Salerno. Il fatto, accaduto nella notte tra il 30 ed il 31 gennaio ha provocato il blocco dei lavori in quanto l’autorità giudiziaria ha disposto il sequestro del cantiere per consentire le indagini da parte dei Carabinieri. L’Anas ha spiegato che nel cantiere dell’impresa SOGEMI Ingegneria S.r.l. si è ribaltata una campata e sono crollate tre pile. L’Anas ricorda che il cantiere in questione riguarda il prolungamento della rampa di uscita dalla A3 Salerno-Reggio Calabria e permette il collegamento con la Tangenziale di Salerno. Rappresenta la seconda parte dell’intera opera, di cui è stato inaugurato il primo ramo il 30 giugno scorso. Il nuovo tratto sarà lungo circa 350 metri e si estenderà parzialmente su un viadotto, con 4 campate di 25 metri ciascuna.

Lascia un Commento