SALERNO – Sgominata banda di georgiani e ucraini che svaligiavano appartamenti

Una banda specializzata in furti in appartamenti a Salerno e a Caserta, composta da cittadini georgiani e ucraini, è stata sgominata dalla Squadra Mobile della Questura di Salerno, in collaborazione con personale della Squadra Mobile di Caserta. Tra il salernitano e il casertano la Polizia da ieri sera ha eseguito 5 dei 7 fermi emessi dalla Procura della Repubblica di Salerno nei confronti di cittadini ucraini e georgiani ritenuti affiliati ad un’associazione per delinquere operante in Campania e finalizzata alla realizzazione di furti in appartamento. Gli inquirenti ritengono che la banda abbia messo a segno almeno una quarantina di furti che avvenivano per lo più in mattinata o nel primo pomeriggio.
L’operazione scaturisce da indagini della Squadra Mobile di Salerno, effettuate nelle ultime settimane con intercettazioni, pedinamenti e altre attività tecniche nel corso delle quali sarebbero state accertate le responsabilità degli arrestati per numerosi episodi delittuosi.
I georgiani, in particolare si sarebbero dimostrati abili ed esperti nell’apertura dei modelli più recenti di serratura. Durante le perquisizioni compiute in occasione degli arresti i poliziotti hanno scoperto e sequestrato serrature di tutti i modelli utilizzate per addestramento all’apertura, grimaldelli e passepartout per l’apertura e lo scasso, refurtiva, e documenti falsi. Tra la refurtiva recuperata ci sono diamanti, oggetti in oro, orologi Rolex ed addirittura un violino. Nel corso della conferenza stampa svoltasi stamani nella Questura di Salerno, è stato mostrato come un cilindro europeo, attraverso una particolare tecnica utilizzata dai malviventi, poteva essere tranquillamente violato. Nel cilindro infatti i ladri inserivano un passepartout e successivamente con solo due colpi di martello, le mandate venivano eliminate e la porta, senza alcun segno di effrazione, veniva aperta.

Lascia un Commento