SALERNO – Sgarbi accusa i magistrati di Salerno. Attende un udienza da 16 anni

Commentando l’annunciato sciopero dei magistrati dell’Anm contro la manovra finanziaria, Vittorio Sgarbi tira in ballo il Tribunale di Salerno. “Prima di predicare – afferma il politico e critico d’arte – pensassero a fare il loro lavoro: da 16 anni aspetto la prima udienza di un processo, che mi è stata rinviata ancora, al 18 gennaio 2011”. Vittorio Sgarbi, frequentatore di tribunali, per lo più nelle vesti di indagato, non ci sta a considerare i magistrati come "vittime". Il processo cui il critico d’arte fa riferimento è quello incardinato davanti al Tribunale di Salerno, per una querela per diffamazione a mezzo stampa sporta dal magistrato Agostino Cordova nel 1994-1995, quando Cordova, oggi giudice di Cassazione, prestava servizio a Catanzaro.

Lascia un Commento