Salerno – Servizi socio-sanitari, l’Aspat fiduciosa su decisione Asl

E’ un commento che esprime fiducia e apprezzamento quello diffuso ieri sera dal Coordinatore regionale dell’ASPAT Campania, Associazione Aziende della Sanità Privata, Antonio Gambardella, in relazione alla pubblicazione della delibera n. 829 dell’Asl Salerno sui tetti di spesa della riabilitazione e dei centri socio-sanitari per l’anno 2013.

Devo dare atto – afferma Gambardella – che l’impianto della delibera aziendale, mi sembra equilibrato ed equo, attento a non smembrare la rete di riabilitazione territoriale nonostante le dirompenti delibere del sub commissario Morlacco che hanno stravolto – aggiunge Gambardella – sul territorio regionale una rete assistenziale di fatto pubblica e non privata, considerata l’assenza totale di questo regime di prestazioni da parte dell’Asl”. 

A nome della categoria della sanità privata convenzionata Gambardella attende ora di conoscere, quando le notificheranno, gli allegati contenenti il taglio effettivo per ogni singola struttura. La situazione rimane comunque grave e di difficilissima soluzione a causa delle insufficienti risorse economiche da parte della regione inviate all’Asl Salerno. Sicuramente i centri saranno costretti a fermarsi e l’Aspat conferma che non firmerà i contratti con la inevitabile sospensione delle attivitá non appena saranno finiti i budget economici che la delibera aziendale  assegnerá.

Lascia un Commento