SALERNO – Sequestro di beni ad una persona vicina al clan della camorra

Beni per un valore di oltre 1 milione di euro sono stati sequestrati al 50enne salernitano Guido Avallone, dai Carabinieri del Reparto Operativo di Salerno, coordinati dal procuratore capo della Repubblica Franco Roberti e dal procuratore aggiunto Antonio Centore.
I beni finiti sotto sequestro, in base alla normativa antimafia, sono un appartamento, un bar di Matierno, un’autovettura e due moto. Avallone è stato condannato per delitti di natura associativa riconducibili al commercio di sostanze stupefacenti, allacciando, come sostengono gli investigatori, rapporti commerciali stabili e duraturi con esponenti di rilievo della criminalità organizzata del Napoletano ed, in passato, anche con appartenenti a cosche della ’Ndrangheta calabrese.

Lascia un Commento