SALERNO – Sequestrato un punto di raccolta scommesse

Un’agenzia di scommesse è stata sequestrata al centro di Salerno dai finanzieri del Comando provinciale impegnati nel contrasto al fenomeno della raccolta abusiva di scommesse e del gioco d’azzardo. I Baschi Verdi del Gruppo di Salerno hanno individuato l’agenzia la cui responsabile, una 36enne della provincia di Napoli, aveva messo in funzione un apparato che, tramite numerosi apparecchi terminali, permetteva la raccolta a distanza delle scommesse, in assenza della necessaria documentazione che ne legittimasse la gestione e la raccolta. Sono stati sequestrati tre personal computer collegati a sei monitor, 3 stampanti e denaro contante frutto delle scommesse clandestine su eventi sportivi. I finanzieri hanno rinvenuto anche 5 computer “touch screen” e 8 personal computer del tipo “Totem” fisicamente incorporati in tavoli da gioco. I clienti, tramite collegamento internet, avevano l’accesso da remoto alla raccolta a distanza di giochi proibiti fra i quali videopoker e roulette. La titolare dell’agenzia è stata denunciata alla Procura della Repubblica di Salerno per i reati di illecita intermediazione nella raccolta delle scommesse e per gioco d’azzardo aggravato.

Lascia un Commento