SALERNO – Sequestrate circa 2,5 tonnellate di mitili non idonei al consumo

Circa due tonnellate e mezzo di mitili ritenuti non idonei per il consumo umano, sono state sequestrate dalla guardia di finanza di Salerno, al mercato ittico cittadino, nel corso di controlli effettuati insieme al personale dell’Asl Sa2. La merce era sprovvista dei documenti relativi alla tracciabilità del prodotto. Il sequestro ha riguardato anche una tonnellata di alghe di dubbia provenienza, che sarebbero finite sulle tavole e sui banchi di vendita del pesce. Il responsabile è stato denunciato alla competente Autorità Giudiziaria, mentre tre commercianti sono stati sanzionati con una multa di 2mila euro.

Lascia un Commento