SALERNO – Scoppia lite nel condominio, accoltellati padre e figlio

Padre e figlio sono stati accoltellati ieri sera a Salerno al culmine di una lite scoppiata in un condominio a causa di una discussione su una finestra lasciata aperta nella tromba delle scale. L’accoltellatore è un uomo di 30 anni che è stato fermato dagli agenti della Squadra Mobile della Questura di Salerno. I feriti sono un uomo di 65 anni e il figlio di 32, che ha riportato le ferite più gravi. E’ stato ricoverato in prognosi riservata all’ospedale "Ruggi d’Aragona" per ferite all’addome, al torace e alle braccia.

Meno gravi le condizioni del padre, colpito all’addome. La lite è scoppiata in un condominio al civico 3 di via Cupa Parisi, nel popoloso quartiere di Sant’Eustacchio, alla periferia di Salerno.

Lascia un Commento